Punto Unico d'Accesso (PUA)

Punto Unico di Accesso
ELENCO STRUTTURE
Punto unico di accesso
Il Punto Unico di Accesso (PUA) deve garantire, in particolare, la continuità e la tempestività delle cure alle persone con problemi sociosanitari complessi, cui devono essere fornite risposte multiple di tipo sanitario (prestazioni infermieristiche, mediche, riabilitative ecc.) o sociosanitario (ADI, residenza diurna o a tempo pieno, ecc.). Il Punto Unico d' Accesso assicura adeguate informazioni sull'offerta dei servizi anche a sostegno di una scelta consapevole dell' utente e/o della sua famiglia, garantisce una valutazione multidimensionale e un progetto personalizzato, accorciando i tempi di risposta ed evitando percorsi complicati che costituiscono spesso le cause dell' ospedalizzazione impropria. Ad ogni assistito, inoltre, viene assicurata l' indicazione dell' operatore individuato come responsabile del percorso assistenziale e della continuità delle cure.

Conseguentemente, l'accesso all'assistenza domiciliare integrata, alle prestazioni di riabilitazione globale, all' assistenza residenziale e semiresidenziale territoriale e ad ogni altra prestazione di carattere sociosanitario riguardante persone anziane, con disabilità o soggetti fragili avviene a cure del Punto Unico d'Accesso (PUA), previa valutazione e accertamento della tipologia del bisogno da parte di Unità di Valutazione Territoriali (UVT), che devono sempre operare congiuntamente alla persona e/o alla sua famiglia.

Il Punto Unico di Accesso (PUA) assomma quindi una moltiplicità di competenze che, seguendo una procedura amministrativa snella, consentono di fornire risposte certe all' utenza, evitando che il cittadino si presenti ad una miriade di sportelli e persone per trarre soddisfazione alle proprie esigenze.

Documenti correlati:
Modulistica Pua [file.pdf]